Una sera a settimana, abbiamo l’abitudine di preparare una cena “speciale” un pò fuori dall’ordinario, di solito capita di venerdì, per festeggiare la fine della settimana lavorativa e l’arrivo del weekend.

L’altra sera ho deciso di sorprendere Lucio con uno dei suoi piatti preferiti: i ravioli cinesi al vapore! Nel loro vero nome: jiaozi.

ravioli cinesi al vapore

I ravioli cinesi sono strepitosi, soprattutto accompagnati alla salsa di soia e magari anche ad un bel bicchiere di sakè. Ci sono molte varianti: Ravioli vegetariani, ravioli con carne e verdure, ravioli con gamberi e carne e ravioli solo con gamberi. Io ho preparato i ravioli cinesi con la carne di maiale e i ravioli cinesi con i gamberi. 

INGREDIENTI

Ingredienti per circa 15 ravioli cinesi:

Per la pasta:

300g di farina tipo2

150mi di acqua

sale.

Per il ripieno:

300g di carne di maiale mista macinata

200g di gamberi sgusciati

2 carote

1 porro o 3 cipollotti freschi

1/4 di verza (tenere le foglie più esterne intere per foderare la vaporiera di bambù, usare solo il cuore per il ripieno)

3 o 4 cucchiai si salsa di soia

Zenzero fresco grattugiato QB.

impasto ravioli cinesi

Impasto

Lavorare la farina con l’acqua e aggiungere il sale, impastare su una spianatoia finché si formerà una bella palla morbida. L’impasto deve risultare morbido ma non troppo appiccicoso.

Coprire l’impasto con la pellicola a lasciare riposare in frigo per un’ora.

ripieno ravioli carne
ripieno ravioli gamberi

Ripieno

In un mixer tritare finemente le verdure (carote, porro e verza) mettere in un recipiente la carne di maiale e in un’altro recipiente i gamberi tagliati a pezzetti.

Ora aggiungere ad entrambi i recipienti le verdure sminuzzate, lo zenzero fresco (mi raccomando non in polvere), la salsa di soia e un po’ di sale e mescolare bene.

Lasciare riposare in frigo il ripieno per una mezz’oretta.

impasto raviolo cinese

Ora. Molti stendono l’impasto per poi copparlo con un taglia biscotti rotondo, altri formano delle palline di pasta e li stendono una ad una con il matterello.

Io ho provato entrambi i modi e devo dire che preferisco il secondo, perché con il coppa pasta c’è molto disavanzo e non sono più riuscita a recuperarlo.

raviolo cinese

Formare i ravioli cinesi:

mettere una pallina di impasto sopra la pasta e chiuderla formando una mezzaluna, bagnare con dell’acqua l’estremità per sigillare la pasta schiacciandola con le dita.

I ravioli di gamberi, in realtà dovrebbero avere la forma a “saccottino”, ma per me è stato più facile fare entrambi i ravioli con la classica forma a mezzaluna.

ravioli cinesi al vapore

Mettere i ravioli nella vaporiera di bambù foderata con le foglie di verza, chiudere il coperchio e cuocere a vapore x 15 min. Io ho messo nel piano sotto i ravioli cinesi di carne e sopra quelli con i gamberi.

ravioli cinesi al vapore

Come potete vedere i miei ravioli cinesi sembrano dei palloni da football, e per mangiarli interi bisognerebbe avere le fauci di un’anaconda, quindi se avete pazienza di farli più piccoli forse riuscirete a mangiarli in un solo boccone.

Wèikǒu hǎo (buon appetito!)