A Settembre la mia famiglia ed io siamo tornati a Londra per una breve vacanza di 4 giorni. Viaggiare con dei bambini piccoli può essere molto stressante, ma le emozioni e i bei ricordi che questa città ci ha regalato ne vale assolutamente la pena.

Ho voluto dividere il post in due parti, in modo da potermi dilungare nella descrizione di tutte le cose belle che abbiamo fatto, assaggiato e visto!

londra

Abbiamo scelto di alloggiare di nuovo nel Hotel dove eravamo stati lo scorso anno, si chiama AIRWAYS VICTORIA ed è proprio vicinissimo a Victoria Station. E’ un punto strategico perché arrivando all’aeroporto di Gatwick si prende il treno Gatwick express che in 20min arriva a Victoria. Da li non ci sono più cambi con nessun altro mezzo di trasporto, quindi con passeggini e bagagli direi che è la cosa più comoda. In più abbiamo raggiunto a piedi la maggior parte dei posti che desideravamo visitare.

 Primo giorno:

Siamo arrivati intorno l’ora di pranzo, abbiamo deciso di fare un pranzo veloce quindi ci siamo fermati al supermercato Sainsbury a comprare carote con humus, mele con burro di arachidi e dei frullati di frutta e verdure. I supermercati londinesi sono fornitissimi di cibi sani già pronti che possono essere un’ottima alternativa quando si vuole mangiare un boccone veloce, oppure prendere delle cose da asporto e fare un bel picnic in uno dei meravigliosi parchi londinesi.

tate modern

Abbiamo passato la prima parte del pomeriggio al TATE MODERN, il Museo d’arte moderna. Le brouchure informative e le mappe del museo sono fatte a misura di famiglia e sono scaricabili dal sito del museo oppure disponibili in biglietteria.

tate modern museum

E’ possibile svolgere attività interattive all’interno del museo, con una barra da disegno digitale presente al terzo piano della struttura. Il disegno viene poi visualizzato istantaneamente diventando parte integrante della collezione virtuale visibile sul sito del museo. In più al piano terra della struttura c’è un’area dedicata ai più piccoli dove possono rilassarsi e disegnare i loro piccoli capolavori.

Londra
murales londinese

Usciti dal museo abbiamo fatto una bellissima passeggiata lungo il Tamigi in direzione del famosissimo Tower bridge.

E’ una bellissima passeggiata da fare a piedi, tra pub caratteristici, piccoli negozietti per poi trovarti di fronte alla HMS Belfast, la nave della II Guerra mondiale trasformata in museo con cannoni, ormeggiata permanentemente nel Tamigi.

HMS Belfast
tower bridge london

Abbiamo attraversato il Tower Bridge che è sempre uno dei più bei ponti che io abbia mai visto, e ci siamo diretti verso la Torre di Londra. Purtroppo non abbiamo visitato la torre di Londra perché Zoe e Dante erano particolarmente stanchi.

tower bridge london

Secondo giorno:

Dopo un’abbondante colazione ci siamo diretti verso il museo che a mio parere è il museo più bello del mondo per i bambini (e non solo!!) il Museo di storia naturale. 

Siccome la metropolitana di Londra è un pò scomoda per due bambini con due passeggini (abbiamo chiesto in prestito un passeggino anche per Zoe visto che sapevamo che non ci saremmo fermati tutto il giorno) abbiamo deciso di girare quasi tutta la città a piedi, e devo dire che è stata davvero un’ottima decisione perché camminando  abbiamo potuto vedere interi quartieri, negozi stupendi, case e piazze che invece ci saremmo persi!

Peggy Porschen London
Museo storia naturale Londra
museo storia naturale

Zoe e Dante sono rimasti estasiati da questo museo. Appena entrati sembrava di essere ad Hogwarts (la scuola di magia di Harry Potter) e non trovo le parole per descrivere la collezione che questo museo ha da offrire, senza contare la sua struttura architettonica che lascia senza fiato

Museo storia naturale Londra
Londra
museo storia naturale dinosauri

La parte che è piaciuta di più a Dante è sicuramente quella sui dinosauri, sul sito del museo ci sono delle guide scaricabili in lingua originale divise in fasce di età, le guide contengono domande sul percorso, fogli da disegno, informazioni sui pezzi inclusi nelle gallerie.

Invece Zoe, da piccola scienziata che è, ha apprezzato tutto il percorso sulla scienza e sul corpo umano, dove ci sono tantissimi giochi ed esperimenti che i bambini e gli adulti possono provare. Assolutamente magnifico. La cosa più interessante è che i principali musei di Londra sono gratuiti, perché la cultura deve essere un bene di tutti. Parole sante!!!

museo storia naturale londra
Museo storia naturale scienza
museo di storia naturale londra

Usciti dal museo abbiamo pranzato e abbiamo passato il pomeriggio tra le vie dello shopping, lungo Piccadilly non si può non fare tappa da Fortnum&Mason uno dei più antichi (e uno dei più belli) negozi di tè della città. 

Liberty London

Lì noi facciamo sempre scorta del loro famosissimo tè senza dimenticare di assaggiare uno dei mille dolci che propongono. Al secondo piano era già allestito tutto per Natale ed io per poco non mi metto a piangere per l’emozione! 

Davanti a Fortnum&Mason, dall’altro lato della strada, c’è un negozio giapponese che veramente merita una visita: Minamoto Kitchoan. Vendono dei dolci tipici Giapponesi semplicemente squisiti! Noi abbiamo preso un tè matcha accompagnato da un mochi avvolto nella foglia da tè e un dorayaki ripieno di crema di fagioli che era la fine del mondo!! Assolutamente consigliato!!

Piccadilly Circus

Se avete bambini immancabile è un giro da Hamleys in Regent st., il negozio di giocattoli più grande d’Europa, e dalla Lego dove le costruzioni vi lasceranno senza parole.

La sera abbiamo cenato a Soho nel quartiere cinese di Londra che con i suoi profumi e i suoi colori non ha deluso le nostre aspettative….

Per il secondo post su Londra clicca QUI

Soho quartiere cinese