Bene amici, ultimamente mi sono documentata tantissimo su un’argomento molto molto importante: l’HOMESCHOOLING ovvero la scelta della famiglia di provvedere direttamente all’educazione scolastica dei propri figli.

Tutto è iniziato durante il Lockdown, per non far perdere a Zoe le cose imparate all’asilo ho cominciato a farle un pò di lezioni a casa e mi sono stupita da quante cose ha imparato in pochi mesi.

Homeschooling
Homeschooling
Homeschooling

Zoe è stata scartata dalla scuola elementare che noi abbiamo scelto per lei  perché la scuola dista 2km da casa nostra e le iscrizioni avevano superato il numero consentito. Sono stata costretta ad iscriverla alla scuola vicino casa nostra che purtroppo non ci piace molto (Sono andata a molte riunioni di presentazione) più che altro non mi piace il fatto che in quella scuola non danno compiti a casa se non una pagina da leggere per tutta la settimana.

Ora, partendo dal presupposto che non me la sento di prendermi la responsabilità di sostituirmi ad un’insegnate laureata per il percorso di studi di Zoe, ho deciso di adottare la tecnica di Homeschooling solo in parte.

homeschooling

Siamo a metà Agosto e ancora non è chiaro come sarà la scuola quest’anno. Ho sentito che probabilmente ci saranno ingressi scaglionati, che divideranno le classi, che si andrà a giorni alterni, che si tornerà alle lezioni a distanza…. insomma, noi non ci faremo trovare impreparati e continueremo a fare da casa le nostre lezioni/gioco per non perdere tutte le cose che già ha imparato. Ho notato che i bambini tendono a dimenticare le cose che apprendono molto velocemente così come le imparano molto velocemente.

Zoe è una bambina molto curiosa (come il suo papà) e la sua curiosità va nutrita e curata ogni giorno. 

Mi è stato detto che è sbagliato insegnare ai propri figli perché si rischia di interferire con l’insegnamento imposto dalle maestre e di confonderli. Io non credo che sia così, credo che non potrà mai esserci un’insegnante che si prenderà a cuore l’istruzione di un bambino come può farlo un genitore. Con questo non voglio assolutamente sminuire il lavoro di un’insegnate, ci mancherebbe! Ma credo che molti insegnanti non hanno la possibilità di seguire il ritmo di ognuno dei propri alunni a causa dei ritmi pressanti e le tempistiche di apprendimento di ogni individuo.

Parlando con delle amiche che fanno proprio le insegnati come mestiere mi è stato detto più volte che il rendimento scolastico di un bambino dipende molto dal lavoro che fa da casa. Quindi l’Homeschooling parziale è quello che fa per noi.

metodo analogico Bortolato
metodo analogico Bortolato

Ho scoperto per caso IL METODO ANALOGICO BORTOLATO, un metodo intuitivo che facilita l’approccio alla lettura anche per i bambini più piccoli. Dopo una prima lettura accompagnata dell'”Abecedario” della pronuncia delle consonanti, e i suoni fonologici con le varie vocali, il metodo lascia il bimbo libero di gestire e metabolizzare il tutto, presupponendo che ne abbia tutte le capacità (Apprendimento spontaneo). Devo dire che ne sono davvero entusiasta perché Zoe ha imparato a leggere e scrivere in poche settimane.

Ho acquistato anche la linea del 20 sempre di Bortolato per iniziare l’approccio ai calcoli, in poco tempo ha imparato a fare calcoli sempre più complessi senza nessuno sforzo.

metodo Bortolato

Oltre il metodo Bortolato Zoe adora la scienza, la geografia, e ama tantissimo l’arte. Ho sempre acquistato moltissimi libri per lei fin da piccola e sono così contenta di vedere il suo entusiasmo ogni volta che impara qualcosa di nuovo.

Homeschooling

Stiamo progettando la zona Homeschooling nella sua nuova cameretta, un posto solo suo dove potrà studiare e fare i compiti. Secondo me la cosa più importante è rendere l’insegnamento divertente: noi adoriamo acquistare quaderni scintillanti e penne carine per i nostri compiti in casa. 

Abbiamo anche un sistema di ricompensa per i lavori eseguiti, come degli stickers sul compito (la vecchia stellina te la ricordi!?) e faccine sorridenti. Ho comprato un rotolo di bigliettini ricompensa e ho creato un modo per lei di incassarli per cose come un pranzo fuori o un piccolo regalino ogni tanto. 

Prossimi aggiornamenti qui sul blog!